Eppendorf PhysioCare Concept® – Tubes®

I consumabili Eppendorf sono il risultato di oltre 50 anni di costante miglioramento e sviluppo. Nel 1963, con la leggendaria "Eppi", è stato dato inizio alla produzione di una serie di consumabili innovativi, in grado di soddisfare tutte le normali procedure di laboratorio. Fino ad allora, abbiamo costantemente migliorato i flussi di lavoro e i risultati sperimentali. I risultati più puri degli assay non sono una coincidenza. I consumabili Eppendorf, con le loro caratteristiche uniche, rendono le operazioni di routine di ogni giorno più rapide, facili e affidabili. Grazie all'eliminazione di tutti gli agenti di scivolamento, plastificanti e biocidi durante la produzione, il rischio di lisciviazione nei campioni risulta minimizzato. La disponibilità di diversi gradi di purezza è creata su misura per le varie esigenze di laboratorio. Bisogna assicurarsi di aver selezionato un livello di sicurezza certificato adeguato alle proprie applicazioni, per ottenere sempre risultati affidabili.


Consumabili

Utilizzati nella routine quotidiana

Anche se non si adattano perfettamente alle caratteristiche ergonomiche classiche come peso o livello di rumorosità, ci sono alcuni aspetti che dovrebbero essere considerati quando si lavora con i consumabili in laboratorio.


Matrice OptiTrack

MTP e DWP

L'etichettatura alfanumerica a forte contrasto dei pozzetti permette un'identificazione più rapida del 30%, riducendo gli errori di pipettaggio.


Bordo del coperchio

Provette coniche da 15 mL e 50 mL

I tappi con i lati appiattiti e incavati supportano un utilizzo semplice ed ergonomico.


Apertura del coperchio

Microprovette

Il funzionamento semplice, con una mano sola, pratico ed ergonomico, delle microprovette (da 0,2 a 5 mL) permette un'elaborazione rapida, senza stressare i muscoli del polso e delle dita.


Codifica a colori delle provette per la conservazione

Microprovette

I colori differenti delle microprovette permettono di ritrovare facilmente i campioni. Ad es., i campioni di DNA sono conservati in provette trasparenti, i campioni di proteine in provette azzurre, i tamponi in provette gialle.


Etichettatura delle provette

Microprovette e provette coniche

Una scritta chiara consente di identificare i campioni in modo sicuro. Etichette in carta stampata con nastro adesivo trasparente anziché con una scritta a mano, risultano leggibili per chiunque in laboratorio. Ogni provetta dovrebbe essere contrassegnata con almeno il nome del campione, la data, il proprietario e la concentrazione, se necessario.


Un forte contrasto per la scrittura

Provette coniche

I tappi delle provette coniche vengono frequentemente utilizzati per l'etichettatura. I tappi grigio chiaro assicurano un forte contrasto per la maggior parte dei colori di scrittura: una facile lettura e quindi meno errori.