News

Scopri le novità dei nuovi accessori e dei nuovi tool EpMotion®, la linea di strumenti di dispensazione Eppendorf per il Liquid Handling automatico, la preparazione di PCR/qPCR e per la preparazione di library per NGS.

Oltre alle classiche configurazioni di strumenti, che permettono di eseguire PCR e qPCR, la gamma di accessori si è ora ampliata con l’introduzione di nuove soluzioni hardware che permettono di migliorare e rendere più specifiche le performance di questa linea di strumenti.

Tool con range da 0,2 a 10 microlitri, nuovi rack dedicati a tubi Illumina® e soprattutto nuovi programmi per NGS validati. Nei nuovi tool con range di lavoro da 0,2 a 10 ul, disponibile anche per modelli base (epMotion 5070), al tradizionale sistema di dispensazione “free-jet dispensing”, comunemente utilizzato anche dalle micropipette manuali, si affianca il sistema di dispensazione “wet contact”, utilizzato per migliorare il pipettaggio di volumi molto piccoli.

I nuovi accessori, da quelli modulari, che permettono di avere piattaforme di lavoro di dimensioni compatte e nuovi rack dedicati a tubi Illumina®.

Nuovi programmi validati da Illumina pronti per essere caricati e utilizzabili sulle piattaforme Eppendor 5075t.

Guarda il VIDEO.

Consulta ELENCO nuovi tool e metodi NGS Illumina® validati e dei metodi NGS di altri produttori, pronti per essere eseguiti con EpMotion.

L’amplificazione del DNA in vitro tramite la tecnica della PCR (Polymerase Chain Reaction) sviluppata nel 1983 da Kary Mullins è diventata nel corso del tempo uno dei metodi di base più importanti nei laboratori delle Bioscienze. Oggigiorno la maggior parte delle PCR di base sono robuste e semplici da eseguire ma è importante ricordare alcuni punti chiave fondamentali che possono aiutare per avere un sistema robusto e risolvere eventuali punti deboli.

1.   Misurare la concentrazione del DNA
Determinare con uno spettrofotometro UV-Vis a cuvetta o a goccia la concentrazione e la purezza de DNA. La purezza ideale rispetto alla presenza di Proteine (Rapporto A260/ A280 = 1,7-2,0) e rispetto ai Carboidrati, Sali e solventi organici (Rapporto A260/ A230 > 2,0).

Si ricorda che nella lettura della concentrazione degli Acidi Nucleici la verifica del corretto valore dell’Assorbanza è importante. L’Assorbanza per letture affidabili della concentrazione deve essere compresa tra 0,1-1,0 in accordo con la legge di Lambert-Beer. Eventualmente procedere con diluizioni del campione o per concentrazioni troppo basse e campioni particolarmente contaminati procedere con letture in fluorescenza.

2.   Preparazione della MasterMIX
Preparare la MasterMix in una sola provetta per prevenire errori di pipettaggio quando si parte da MasterMix multiple. Utilizzare una provetta di volume sufficiente (ad esempio: provette da 5ml) per contenere l’intera MasterMix.

Aliquotare la MasterMix subito dopo la preparazione per evitare scongelamenti multipli che possono avere un impatto negativo sulla riproducibilità della reazione di PCR.

3.   In caso di amplificazione non-specifica
Utilizzare protocolli di PCR con enzimi Taq DNA Polimerasi HotStart. Verificare che il Termociclatore sia correttamente calibrato e raggiunga rapidamente la temperatura richiesta dal programma. Per nuove coppie di primer eseguire una seduta a primer singoli (forward o reverse). Eseguire una titolazione degli ioni Mg2+ per ottimizzarene la concentrazione nella specifica PCR.

4.   In caso di assente o scarsa amplificazione
Ottimizzare la temperatura di denaturazione e/o annealing con il Gradiente. Eventualmente utilizzare PCR enhancer (ad esempio: DMSO, BSA, altro…) poiché ogni singola reazione richiede un test sperimentale per specifiche combinazioni di templato e coppie di primer.

Guarda il VIDEO.
Scarica il POSTER.

Per informazioni su strumenti e consumabili PCR, clicca QUI

Hamburg, October 12, 2017 – The new “Off the Bench” is here. Eppendorf AG publishes the life science and style magazine twice per year. The current title story introduces British cell biologist Madeline Lancaster, who developed a method for growing four-millimeter mini brains from cell cultures. The researcher and her team are passionately pursuing the question of what sets us as humans apart from other living beings.

In addition to three-dimensional brain research, Off the Bench explores how so-called super plants extract poisonous substances from the soil and use them to their benefit. A research approach to freeing contaminated soil of heavy metals? It is also plants which came to life this spring in the Californian desert after years of drought, transforming the otherwise bleak landscape into a sea of colors.

Other exciting topics included in this issue are a city profile of Washington, where the leading trade show for neuroscientists from all over the globe, “Neuroscience”, will be held in November, as well as a report on research careers and the global stations of scientist Wim Delva. A guest contribution presented by Off the Bench with the kind authorization of the scientific publication “Science”.

Off the Bench can be ordered free of charge via magazine@eppendorf.com, or you may subscribe online at corporate.eppendorf.com/en/news-medien.

All magazine content is also available online at www.eppendorf.com/OTB

From October 1, 2017, until January 15, 2018, young researchers not older than 35 years, with an advanced degree, who are performing biomedical research in Europe are invited to apply for the Eppendorf Award for Young European Investigators 2018. 

Hai un TermoMixer® Eppendorf un pò......datato?


Passa alla nuova serie ThermoMixer C per ottenere:

Una straordinaria potenza di miscelazione
La tecnologia brevettata 2DMix-Control miscela i liquidi anche di volume ridotto in piastre 96/384 con un movimento circolare controllato evitando la contaminazione crociata.


Eccellente gestione della temperatura
Il ThermoTop dotato di tecnologia condens.protect® impedisce la formazione di condensa sul coperchio e sulle pareti dei contenitori prevenendo la variazione di concentrazione dei reagenti.


Ergonomicità e semplicità
I 13 SmartBlock dotati di QuickRelease possono essere interscambiati con un semplice pressione sulla leva di sganciamento garantendo l’utilizzo con la quasi totalità dei formati di consumabili.


Rivolgiti al tuo rappresentante Eppendorf di zona o scrivi a customerservice@eppendorf.it

Per informazioni tecniche: ThermoMixer® C

Sei stanco di pipettare manualmente microvolumi?  
Lavori con un numero elevato di campioni e fai qPCR, o prepari library per NGS?

I sistemi di liquid handling automatico di Eppendorf epMotion® possono essere un valido aiuto nella tua routine lavorativa, riducendo lo sforzo e aumentando la precisione e la riproducibilità dei tuoi esperimenti.

Ora, con una grande novità: il nuovo sistema di tool di dispensazione e accessori per microvolumi fino a 0,2 ul che ti permette di lavorare in un range di volumi compreso tra 0,2 e 10 ul risparmiando sul costo delle reazioni e sulla quantità di campione senza stravolgere la tua routine lavorativa.

Il nuovo sistema, adattabile anche su strumenti già installati, consente di affrontare in tutta tranquillità anche esperimenti con piastre da 384 pozzetti o dosaggi di liquidi particolarmente difficili grazie al suo sistema di dosaggio che permette di verificare costantemente l’efficacia e la qualità delle prestazioni del tool di dispensazione.

Adatto per

> Dispensazioni con piccoli volumi ed alto numero di campioni
> Effettuare replica plate
> Preparare reazioni di PCR e qPCR sia per strumentazione con piastre tradizionali a 96 o 384 sia
   per provette Rotorgne®
> Preparare libraries per NGS (scopri i metodi NGS disponibili per la nostra strumentazione).

Adattabile a tutti i modelli di strumenti epMotion, vi permetterà di dare una marcia in più al vostro laboratorio e velocizzare tutte le preparazioni che ora vengono fatte a manualmente.

Posizione ricercata: Sales Specialist Junior per la Lombardia

Requisiti del/della candidato/a:

> Laurea in facoltà scientifiche
> Residenza a Milano o provincia
> Ottime capacità relazionali e di negoziazione
> Buona dialettica, forte motivazione e propensione a lavorare per obiettivi e al lavoro di squadra
> Capacità di pianificazione e problem solving
> Spirito di iniziativa, affidabilità e flessibilità
> Conoscenza della lingua inglese
> Dimestichezza nell'utilizzo del PC e di Internet

Mansioni:

> Gestione dell’area assegnata con una clientela composta da lab di ricerca, università, ospedali e
    aziende private
> Implementare e gestire il proprio portafoglio clienti attraverso attività di scouting  e promozione
> Gestione delle trattative
> Possibilità di dimostrazioni ed installazioni della strumentazione venduta
> Interfacciarsi direttamente con i clienti avendo modo di raggiungere gli obiettivi di fatturato e
   promuovere lo sviluppo di business sul territorio di competenza

Se interessati inviare il proprio CV e lettera di presentazione a: com@eppendorf.it  

Riferimento da citare: Sales J

Cleaver Scientific è una azienda inglese (Rugby) specializzata in prodotti per elettroforesi che festeggia il suo decimo anniversario con la pubblicazione di un catalogo 2015 ancora più ricco e professionale. Eppendorf Italia è fiera di esserne il distributore esclusivo in Italia considerando l'affidabilità e l'esperienza alcune delle caratteristiche principali di questa brillante azienda inglese.


Il catalogo Cleaver comprende:
> Sistemi per elettroforesi orizzontale e verticale
> Sistemi per Blotting
> Alimentatori
> Sistemi per acquisizione immagini da gel
> Piccola strumentazione da laboratorio (bagnetti, bilance, etc.)

Per aprire il catalogo in PDF, clicca QUI.
Scrivi a com@eppendorf.it per offerta prodotti di interesse.

 

Fornire cibo sicuro è una sfida importante che necessita non solo una produzione adeguata, ma anche controlli rigorosi.

Eppendorf contribuisce a questa sfida: il suo ampio pannello di prodotti soddisfa le esigenze dei laboratori che operano in questo settore. I suoi prodotti sono una presenza costante nei laboratori di biologia molecolare e cellulare che si occupano di sviluppare nuove varietà di piante, in quelli di bioprocessing ed in quelli che effettuano i controlli: batteri, funghi, lieviti o pesticidi possono essere evidenziati con le tecnologie Eppendorf.

ll flusso di lavoro dei processi di controllo comprende l’arricchimento, la preparazione, l’estrazione e la purificazione, l’analisi e la quantificazione, l’amplificazione e la rilevazione ed infine la conservazione del campione. L’arricchimento è opzionale, tuttavia, essendo il primo passaggio, è critico. Il pipettatore Easypet, le pipette sierologiche, gli shaker, il consumabile per colture cellulari ed i bioreattori sono un valido aiuto per le operazioni di arricchimento. L’Easypet, grazie alla sua eccezionale ergonomia consente di manipolare i campioni senza fatica controllando con precisione la velocità di aspirazione e dispensazione. Le pipette sierologiche con il filtro idrofobico in fibre di cellulosa ad alta densità permettono un pipettaggio sicuro riducendo la possibilità di contaminazione e di danneggiamento del pipettatore. Gli shaker orbitali Innova che lavorano in un ampio intervallo di temperature, sono adatti per la coltivazione di diversi organismi, mentre il consumabile per colture cellulari offre soluzioni uniche per risolvere problemi tecnici diffusi, responsabili ad esempio di una scarsa riproducibilità o di un facile inquinamento delle colture. Nell’analisi degli alimenti, il campione può essere ottenuto da varie fonti, ciascuna associata ad una differente problematica di preparazione. Passaggi di raffreddamento, riscaldamento, miscelazione, spinning possono essere necessari e la pipetta è lo strumento indispensabile per tutti. Se un’elevata sensibilità e riproducibilità sono essenziali, la combinazione epDualfilter T.I.P.S. - pipette Eppendorf costituisce un perfetto sistema di pipettaggio privo di contaminazione che trattiene il 100% di aerosol e biomolecole. Con i Thermomixer, incubazione e miscelazione vengono fatte con lo stesso strumento.

La preparazione sicura del campione è garantita anche dal consumabile che Eppendorf produce senza additivi che possono interferire con il campione alterando i risultati sperimentali. Un’analisi veloce è ottenuta con il Mastercycler pro che lavora con riscaldamento e raffreddamento estremamente veloci, un’impareggiabile riduzione dell’evaporazione ed una programmazione intuitiva. Le centrifughe sono fondamentali in questi step e l’ampia gamma di Eppendorf può soddisfare qualsiasi necessità riguardo al numero di campioni e velocità di centrifugazione. I sistemi automatizzati epMotion riducono i tempi sperimentali di preparazione dei saggi e ne aumentano la riproducibilità. Con i fotometri Eppendorf associati alle cuvette monouso la concentrazione del DNA può essere determinata con precisione anche su piccole quantità di campione. I freezer che combinano grandi capacità a dimensioni ottimali e risparmio energetico sono l’ideale per una conservazione dei campioni anche a lungo termine.

Eppendorf non è quindi un riferimento solo per la ricerca, anche settori più regolamentati possono beneficiare della sua qualità!

L’app di Eppendorf offre adesso la possibilità di inserire manualmente i codici epPoints o di eseguire la scansione del codice QR riportato. Premendo un pulsante, si apre la fotocamera del tuo dispositivo mobile ed è possibile scansionare senza problemi il codice QR. Questo procedimento semplice e veloce ti facilita nella raccolta.

Provalo subito!

Ulteriori informazioni sono disponibili qui

Per scaricare l’app, visita il sito: www.eppendorf.com/app